sabato 31 agosto 2013

L'arte di arrangiarsi, prima parte

 
Considerando che la cosa più bella del motociclismo è andare in moto, si tende a trascurare l'idea che anche mettere le mani nella propria moto possa dare emozioni. Il motociclismo è per molti un universo nel quale si può spaziare e praticare in  modi diversi. C'è chi corre gare sportive anche a livello amatoriale, c'è chi cura un proprio stile ricalcando il "biker on the road" che va tanto di moda. C'è chi si specializza nelle café racer sfociando inevitabilmente nel vintage (molto in voga ultimamente). C'è chi fa mototurismo concedendosi viaggi e ferie dal lavoro solo, in coppia o anche in gruppo tra amici. Insomma, ogni motociclista ha la possibilità e il diritto di esprimere se stesso e il suo concetto di motociclismo.

http://www.rolandsands.com/
Non esiste solo "l'andare" e in alcuni casi anche la manutenzione o una piccola riparazione o meglio ancora l'idea di creare qualcosa di personale può tramutarsi in puro godimento. Per esempio, creare delle "special" sulla base di moto molto standard o poco accattivanti, può diventare un concetto fondamentale per molti appassionati e sicuramente ne gode l'estro. Se ci sono tanti che, a ragion veduta, preferiscono rivolgersi a rivenditori e meccanici autorizzati per ogni riparazione o aggiornamento sulla propria moto, lo si deve in parte alla tecnologia presente sulle moto nuove, sempre più sofisticata e in parte al fatto che un motociclista non è per forza o per natura obbligato ad essere un buon tecnico della materia. Ciò non esclude che, anche un inesperto con un po' di spirito di iniziativa, possa cimentarsi in qualche piccolo lavoro alla moto.

 
Se si vuole recuperare una moto lasciata andare ad un pessimo destino, si deve comunque rifare pezzi o addirittura sostituirli e non è facile prendere in mano la situazione. E' sempre una buona idea rivolgersi a qualche esperto, ma non si deve dimenticare il piacere di fare le cose a modo proprio. Le distanze non sono più quelle di un tempo e se non si può viaggiare per i mercati o le mostre scambio di mezza Europa, si può usufruire di quella grande invenzione che è internet e trovare ogni genere di ricambio o particolare che si vuole montare. Anche qui occorre essere un po' esperti della rete per non prendere delle cantonate, come è altrettanto importante affidarsi a sistemi di pagamento on-line sicuri ed efficaci. Se siete in procinto di fare un'esperienza di fai da tè della moto, siete sicuramente interessati a quello che sto per dirvi... 

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...